Studio Dentistico Mauro Savone Via Nettunense 226, Cecchina (Roma)

Conservativa: incappucciamento diretto

Recupero di elementi a rischio di devitalizzazione, con medicazione della polpa.

Grande carie su un premolare superiore di un paziente adulto, rimosso tutto il tessuto infetto rimane un pertugio sulla polpa (il buchino attraverso cui si vede il tessuto rosa-rossastro, che è il nervo irrorato di sangue all'interno del dente).
Grande carie su un premolare superiore di un paziente adulto, rimosso tutto il tessuto infetto rimane un pertugio sulla polpa (il buchino attraverso cui si vede il tessuto rosa-rossastro, che è il nervo irrorato di sangue all'interno del dente).
Normalmente in un adulto una scopertura simile costringe ad una devitalizzazione, tuttavia siccome tentare non costa nulla, si applica uno strato di medicazione (idrossido di calcio) sul fondo della cavità, che stimola le cellule pulpari a sintetizzare uno strato di dentina di reazione, effettivamente chiundendo il buco.
Normalmente in un adulto una scopertura simile costringe ad una devitalizzazione, tuttavia siccome tentare non costa nulla, si applica uno strato di medicazione (idrossido di calcio) sul fondo della cavità, che stimola le cellule pulpari a sintetizzare uno strato di dentina di reazione, effettivamente chiundendo il buco.
Il dente viene quindi chiuso con una ricostruzione provvisoria, in questo caso a base di ossido di zinco ed eugenolo, dalle buone caratteristiche meccaniche, e viene lasciato in osservazione per pochi mesi; se a distanza di tempo il dente risulta ancora sensibile al freddo, cioè vitale, e non causa dolore spontaneo, né è ipersensibile, si rimuove l'otturazione provvisoria e si ricostruisce il dente; non sempre il procedimento è coronato da successo, ma in questo caso l'esito è stato positivo, anche se purtroppo non ho a disposizione la fotografia del dente ricostruito in maniera definitiva.
Il dente viene quindi chiuso con una ricostruzione provvisoria, in questo caso a base di ossido di zinco ed eugenolo, dalle buone caratteristiche meccaniche, e viene lasciato in osservazione per pochi mesi; se a distanza di tempo il dente risulta ancora sensibile al freddo, cioè vitale, e non causa dolore spontaneo, né è ipersensibile, si rimuove l'otturazione provvisoria e si ricostruisce il dente; non sempre il procedimento è coronato da successo, ma in questo caso l'esito è stato positivo, anche se purtroppo non ho a disposizione la fotografia del dente ricostruito in maniera definitiva.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può quindi considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001.
(CC) BY NC SA
note tecniche e ringraziamenti
privacy
P.I. 07556521008
cached&gzipped 20170425092007