Studio Dentistico Mauro Savone Via Nettunense 226, Cecchina (Roma)
« indice

Arco ortodontico

wiki dentistico

Una parte importante dell'apparecchio fisso edgewise è l'arco, cioè il "binario" che scorre all'interno delle fessure dei brackets. Gli archi ortodontici al giorno d'oggi possono essere di acciaio, nichel-titanio, o titanio-molibdeno. Gli archi di acciaio vanno piegati manualmente a partire da fili di acciaio rettilinei, e sono generalmente più difficili da usare, riservati ai "veri ortodontisti" che hanno una manualità sufficiente per dare una forma corretta al filo metallico, ma permettono di controllare con estrema precisione il movimento di ogni dente, se è necessario. Gli archi in nichel-titanio (Ni-Ti) sono una variante "semplice", siccome vengono venduti già piegati, e sono molto flessibili, quindi sono facilissimi da inserire nei bracket, anche su denti molto storti, ma non sono adatti ai casi più particolari, siccome hanno delle forme standard. Gli archi in titanio-molibdeno (TMA) sono fatti di una lega particolare, che si può piegare manualmente, quindi vanno modificati così come si fa con i fili di acciaio, ma hanno una flessibilità che è simile a quella del nichel-titanio, e quindi sono più "delicati" nello spostare i denti.
Ultima modifica: 5 Oct 2009, 11:20
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può quindi considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001.
(CC) BY NC SA
note tecniche e ringraziamenti
privacy
P.I. 07556521008
cached&gzipped 20170623094111